Le proposte di Italia Viva per migliorare il decreto Cura Italia

Spread the love

Compensazioni fiscali facilitate per il 2020, snellimento dei pagamenti della pubblica amministrazione verso il sistema produttivo: sono queste due tra le proposte che, grazie anche al contributo del comitato Italia Viva Malta, arriveranno in Parlamento sotto forma di emendamenti al decreto Cura Italia.

L’impegno del gruppo civico maltese attraverso i parlamentari di Italia Viva rappresentanti della Circoscrizione Estero si è tramutato in alcune idee concrete che saranno discusse e votate alla Camera e al Senato per migliorare e implementare il pacchetto di misure a sostegno dell’economia di fronte all’emergenza coronavirus.

Italia Viva Malta, comitato tematico attento anche alle politiche per il mondo dell’impresa, sostiene tutte le proposte per le attività produttive confermate nelle proposte di emendamento. Tra queste:

  • reddito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali per lo smart working
  • credito d’imposta analogo a quello previsto sugli affitti per le attività commerciali anche per l’affitto di uffici e studi, per opifici, laboratori e alberghi
  • cessione dei crediti d’imposta del decreto Covid al sistema bancario per un anticipo liquidità
  • estensione delle garanzie anche alle Mid-Cap e grandi aziende
  • estensione del Fondo di garanzia per le PMI 
  • campagne straordinarie per il Made in Italy alle Camere di Commercio estere e alle rappresentanze istituzionali

In questa pagina trovate le proposte che Italia Viva ha presentato in Parlamento per migliorare il decreto: https://www.italiaviva.it/proposte_dl_curaitalia?utm_campaign=proposte_iv_290320&utm_medium=email&utm_source=comitaticivici

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *