Aumento dei prezzi dei multiscafi tra Malta e Sicilia

Spread the love

Novità per nulla positive provengono dai trasporti via mare tra Malta e Sicilia. Con l’emergenza coronavirus si è registrato un aumento dei multiscafi tra Malta e Sicilia. Le notizie della ripresa del servizio passeggeri del catamarano Malta-Sicilia hanno scatenato tante polemiche tra i passeggeri dopo che è stato aumentato il prezzo per compensare la riduzione della capacità di trasporto e per attuare misure di distanziamento sociale. Il servizio Virtu Ferries, il quale è stato adibito al trasporto merci da marzo a causa della pandemia, riprenderà i servizi il 1 di luglio in linea con le misure di attenuamento delle restrizioni portuali governative. L’incremento delle tariffe non verrà applicato per il picco della stagione estiva compreso tra il 18 luglio e il 31 agosto, ma per le settimane dal 1 di luglio al 17 luglio e per tutto settembre.

Durante le settimane non di picco le tariffe sono state incrementate di un 15% circa. D’altra parte, la capacità dei mezzi è stata ridotta del 40% per minimizzare i rischi di contatto sociale. I biglietti per il ritorno sono aumentati di 20€ per gli adulti e di €10 per i bambini, un aumento calcolato dal 12% al 15%. I veicoli a bordo avranno un costo aggiuntivo di €30 sul catamarano, che si traduce in un incremento tra il 17% e il 30%. La revisione delle tariffe ha alimentato un dibattito sui social media tra visioni opposte e tra coloro che viaggiano spesso tra Malta e Sicilia. La compagnia Virtu Ferries ha comunicato che l’industria del viaggio necessiterà di almeno due anni per raggiungere i parametri economici pre-pandemia. Il nostro auspicio è che le difficoltà economiche delle imprese dei trasporti marittimi non ricadano sui consumatori e i viaggiatori.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *